La bontà è nella nostra natura

Alla scoperta della Val di Non, la valle di Melinda.
Melinda sostenibilita 01
 

Nati sulle stesse Montagne  e cresciuti nello stesso straordinario Ambiente.
Le  4.000 famiglie di frutticoltori soci del Consorzio Melinda e le mele da loro raccolte ogni anno hanno la stessa origine: la Val di Non.
Si tratta di un territorio collocato ad un’altitudine variabile da 400 a 1000 metri s.l.m. che si distende fra montagne e laghi, che da sempre è la casa di Melinda e che è uno dei territori più vocati del Mondo per la coltivazione del melo.
In Val di Non infatti ci sono tutti gli ingredienti ideali che servono per far nascere e crescere dei frutti unici come lo sono le mele Melinda:

  1. catene montuose che circondano il Territorio e lo proteggono dalle fredde correnti di settentrione, determinando condizioni climatiche temperate e soleggiate;
  2. ghiacciai in quota che garantiscono ottima disponibilità di acqua irrigua fresca e pura anche durante il periodo estivo in genere abbastanza siccitoso; 
  3. terreno roccioso, costituito in larga parte di Dolomia – Ca(CO3)2 – con fertilità modesta e grandi capacità di drenaggio idrico, che determina lo sviluppo di frutti  caratterizzati da una polpa particolarmente croccante e saporita;
  4. precipitazioni concentrate nel periodo dalla fine dell’autunno alla primavera - con abbondanti nevicate invernali che contribuiscono ad aumentare le scorte di acqua irrigua – ma molto scarse durante l’estate e l’inizio dell’autunno, cioè durante il periodo di accrescimento, maturazione e raccolta dei frutti. Ciò favorisce un’ottimale biosintesi naturale sia di fruttosio che di acido malico, composti naturali che sono alla base delle caratteristiche organolettiche uniche e distintive delle mele Melinda;
  5. forti escursioni termiche giornaliere (anche > 15°C/giorno) durante il periodo della raccolta che favoriscono la colorazione dell’epidermide dei frutti e la croccantezza della loro polpa.
Melinda sostenibilita 02

La Val di Non inoltre è ricca di laghetti alpini, fiumi e torrenti. Ne sono meravigliosi esempi il lago di Tovel, il bacino di Santa Giulia, le verdi e suggestive acque dell'incantevole Lago Smeraldo, ed il fiume Noce.
Ma non è solo la Natura che rende unica la Val di Non.
Fra montagne e corsi d'acqua infatti, non è difficile imbattersi in antichi santuari, eremi e affascinanti castelli, suggestive testimonianze di un passato feudale. 
E poi ci sono tanti bellissimi sentieri – di tutti i livelli di difficoltà – da percorrere a piedi o in mountain-bike, per scoprire le bellezze di un Territorio unico e svolgere contemporaneamente sana attività fisica all’aria aperta.
E poi le piste per lo sci di fondo, per le camminate con le ciaspole sulla neve e per la discesa.
E poi tanti rifugi di montagna, ristoranti e trattorie di tutti i tipi, Agritur, Alberghi etc vi attendono per coccolarvi con la loro ospitalità e per tentarvi con le specialità eno-gastronomiche locali.
Tanta Natura quindi, ma anche Cultura, Sport e Divertimento.

La Val di Non, oltre a essere il Territorio delle mele Melinda, è una splendida meta turistica in ogni periodo dell'anno. 
Per scoprire il territorio dove nasce Melinda e lasciarti conquistare dalle bellezze della Val di Non visita www.visitvaldinon.it