Strudel Classico Trentino

media
Dolci e dessert
350 a porzione
 

4 Mele Melinda Renetta
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio di pinoli
1 cucchiaio di uvetta
2 noci di burro
150 g di piccoli frutti
250 g di farina tipo 00
12,5 cl di acqua
50 g di olio di semi
1 cucchiaio di aceto di mele
25 cl di latte
3 tuorli d’uovo
70 g di zucchero
20 g di farina tipo 00
½ stecca di vaniglia e 1 cuore di vaniglia
Sale (quanto basta)
Foglie di menta fresca per guarnire

 

Preparare la cosiddetta "pasta matta" amalgamando con cura, con una impastatrice o in una ciotola, 250 g di farina, l’acqua, l’olio di semi, l’aceto di mele, una noce di burro ed un pizzico di sale, fino ad ottenere un impasto morbido simile alla pasta per la pizza.

Stendere l’impasto con un mattarello, per renderlo molto sottile. Sbucciare le mele e tagliarle a dadini, aggiungervi il cucchiaio di zucchero, l’uvetta ed i pinoli e scottare il tutto con una noce di burro in una padella antiaderente. Quando il composto si è raffreddato, disporlo sulla sfoglia di pasta stesa e arrotolare dando forma allo strudel.

Spennellare la superficie dello strudel con del burro sciolto e cuocere in forno a 200 °C per quindici minuti. Per la crema, scaldare il latte con la mezza stecca di vaniglia e, contemporaneamente, sbattere in una coppa di vetro tre tuorli con 70 g di zucchero, 20 g di farina 00 e il cuore di vaniglia.

Aggiungere il composto al latte tiepido e, continuando a mescolare,  portare a cottura senza che arrivi a bollore; quando la crema inizia a rapprendere, toglierla dal fuoco e farla raffreddare in una coppa di vetro. Stendere sul fondo dei piatti la crema alla vaniglia e adagiarvi sopra lo strudel, guarnire con i piccoli frutti e la menta fresca, e spolverare infine con lo zucchero a velo.

Trentino d.o.c. Vino santo AZ. AG. Pisoni Trentino
Con il nome strudel esistono moltissime ricette: trovare quella originale è piuttosto complicato.
mezzaRenetta

I vostri commenti